Vaccini, dalla parte della scienza

Giu 09, 17 Vaccini, dalla parte della scienza

A chi mi ha chiesto, e continua a chiedermi, qual è la mia posizione sui vaccini, ho sempre risposto in maniera chiara: sto dalla parte della scienza, della ricerca, dei risultati concreti. Le strumentalizzazioni specie su un tema delicato come questo non sono ammesse.
E’ fondamentale sottolineare che per alcune malattie il vaccino è l’unico elemento di immunizzazione. Il recente calo delle vaccinazioni secondo gli ultimi dati nel nostro Paese sono sotto la soglia minima raccomandata dall’OMS posta al 95 per cento della popolazione, livello che solo 6 regioni in Italia riescono a superare. Ed in questo senso si stanno muovendo anche regioni ed enti locali: dopo l’Emila Romagna e il comune di Trieste, anche in Toscana la giunta regionale ha varato la proposta di legge che prevede l’obbligo per i bambini di avere effettuato le vaccinazioni raccomandate dal Piano nazionale prevenzione vaccinale come requisito per l’iscrizione ai nidi d’infanzia, ai servizi integrativi per la prima infanzia e alla scuola dell’infanzia. Si tratta di vaccinazioni che sono già incluse nei LEA e che sono quindi proposte con offerta attiva e gratuita nella nostra Regione. Una scelta fondata sui dati: in Toscana sono da tempo in calo le vaccinazioni contro morbillo, parotite e rosolia, si è infatti passati dal 92,6% del 2009 all’88,7% del 2015, e nel caso della copertura contro la varicella, nel 2015 si è al 78,2%, dati distanti dai valori raccomandati dall’OMS. Anche alla luce di questi numeri rinnovo il mio sostegno al decreto legge che rende obbligatorie alcune vaccinazioni da 0 a 6 anni. Limitare l’obbligatorietà ai soli nido, perché come ha recentemente sostenuto il presidente dell’ordine dei medici di Firenze, l’obbligo dei vaccini per l’iscrizione alle materne è necessario perché la norma sia davvero efficace. Ed i recenti focolai di morbillo sono qui a ricordarcelo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *