Una squadra democratica ricca di energie e competenze per meglio interpretare gli interessi dei senesi

Mag 28, 13 Una squadra democratica ricca di energie e competenze per meglio interpretare gli interessi dei senesi

“Le elezioni sono il palcoscenico finale dove gli elettori mettono in scena e danno corpo ai loro desideri per il futuro di una città. Così anche le elezioni di Siena, che hanno appena decretato il ballottaggio per la poltrona di sindaco e vedono il candidato del centrosinistra Bruno Valentini sfiorare il 40% dei consensi, hanno rappresentato una salutare occasione di confronto e partecipazione dei cittadini senesi alla cosa pubblica. Non è mai facile superare i preconcetti, l’ondata di populismo e l’idea che i partiti non possano più essere il campo da cui raccogliere i frutti di un sano governo della città. Ma la partecipazione che decide, ossia quella degli elettori, a Siena ha dimostrato di saper riconoscere e di voler dare fiducia a chi ha scelto di fare politica per conquistare nuovi spazi nei territori a interessi di parte, con la volontà di rappresentare temi grandi e piccoli del vivere comune”. Con queste parole Luigi Dallai, parlamentare del Partito democratico commenta il risultato delle elezioni amministrative di Siena.

“Il momento delle urne – prosegue Dallai – è l’unico strumento attraverso cui una classe dirigente viene legittimata dal popolo al governo della città. Oggi il risultato elettorale ci consegna un Partito democratico largamente rinnovato; una squadra nuova che ci arricchisce di quelle energie e competenze necessarie per attuare una politica di cambiamento per la nostra città e garantisca nuovo spazio alla valorizzazione delle professionalità e delle competenze. Una squadra che abbia modo di esprimersi non perché mera sommatoria di interessi, ma perché unica espressione dell’interesse generale. Il risultato ragguardevole conseguito dal nostro candidato Bruno Valentini e dalla coalizione di centrosinistra che lo sostiene premia il lavoro e l’impegno di coloro che siederanno negli scranni del parlamento cittadino e di coloro che si sono spesi perché il risultato collettivo fosse raggiunto e che magari, per una manciata di preferenze, non avranno la soddisfazione di accedere al consiglio comunale. Tutti hanno dimostrato di essere al servizio di un processo ampio; a loro facciamo gli auguri per un compito che non svolgeranno da soli ma con l’attenzione e l’affetto di una città che ha riconosciuto nuovamente al centrosinistra la capacità di poter interpretare gli interessi, la storia e la cultura della nostra comunità. A chi rappresenta politicamente la maggioranza e a chi rappresenterà l’opposizione in consiglio comunale l’augurio di saper tutelare quel bene che abbiamo sempre riassunto come l’unicità di Siena e delle sue istituzioni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *