La tragedia e l’ingiustizia

Lug 12, 16 La tragedia e l’ingiustizia

Una giornata in cui l’attenzione si concentra sui palazzi della finanza dell’Europa centrale, diventa una giornata di tragedia nelle campagne della Murgia. Due treni dei pendolari, sulle rotaie del nostro Sud si scontrano ed il bilancio delle vittime è terribile. Per cause ancora da accertare si verifica un incidente che richiama dinamiche del passato, così come del passato sono quelle carrozze spoglie dei treni regionali ben conosciute dai pendolari. Anche la solidarietà che scatta tra i cittadini pugliesi, chiamati ad un impegno straordinario per reperire le quantità di sangue per le trasfusioni necessarie ai feriti gravi è antica. In un Paese che viaggia a velocità molto diverse, persino gli incidenti, persino le tragedie, che accomunano tutti nella sorte peggiore, hanno il sapore dell’ingiustizia.
L’ingiustizia fatta di ritardi e di opere incompiute o mai iniziate (come il progetto di raddoppio, che risale ormai al 2007 e che è parte del piano di adeguamento dell’area Nord di Bari, finanziato dall’Unione europea nel 2012).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *