Fondamentale completare la Due Mari e ammodernare l’Autopalio e la rete ferroviaria Siena-Empoli

Set 16, 13 Fondamentale completare la Due Mari e ammodernare l’Autopalio e la rete ferroviaria Siena-Empoli

Il punto sul sistema delle infrastrutture e dei trasporti dopo l’incontro a Firenze con il ministro Maurizio Lupi

Il completamento della Siena – Grosseto, l’ammodernamento della Siena – Firenze e il potenziamento della rete ferroviaria Siena-Empoli. Queste le priorità in materia di infrastrutture e trasporti per il territorio senese ribadite da Luigi Dallai, parlamentare del Pd alla Camera, al ministro dei Trasporti Lupi nell’incontro di oggi pomeriggio, venerdì 13 settembre, nella sala Pegaso della Presidenza regionale, organizzata dal Governatore Enrico Rossi.

Il valore europeo della “Due Mari”. “La Toscana – spiega Luigi Dallai – ha bisogno di un sistema di trasporto efficiente, integrato e sicuro per assicurare servizi logistici e di trasporto funzionali allo sviluppo sociale ed economico del nostro territorio. Tra le infrastrutture da completare la priorità spetta al completamento della “Due Mari”, indispensabile per mettere Siena al centro di un collegamento trasversale, di valore europeo, tra il Tirreno e l’Adriatico. Il percorso per il completamento sta andando avanti, anche con la costituzione della “Società di progetto” che sarà incaricata di portare avanti l’opera complessiva. Nelle parole di Enrico Rossi la conferma che quest’opera è un obiettivo prioritario per la Toscana. Anas ha definito con la società che ha l’appalto tempi certi di completamento dei tratti appaltato. Occorrono ancora 250 milioni, ma siamo fiduciosi che il governo possa dare seguito alle richieste di Regione e territorio.

Ammodernamento della Siena-Firenze. “Le situazioni di difficoltà sono diverse, ma una delle questioni più urgenti riguarda l’ammodernamento della Siena-Firenze – ricorda il parlamentare senese – Più volte abbiamo ribadito che si tratta di un’arteria fondamentale, ma inadeguata e pericolosa per il traffico che la percorre. Essa ha bisogno di interventi urgenti per garantire un adeguato livello di sicurezza per i cittadini e uno standard di percorribilità in linea con l’Europa. I 5 milioni di euro, a fronte dei 20 milioni previsti, stanziati da Anas lo scorso gennaio, rappresentano un piccolo segnale, come anche il rilascio del bando di gara per l`affidamento dei lavori di adeguamento delle barriere stradali di sicurezza per un investimento complessivo di 4,9 milioni di euro. E’ necessario un impegno concreto in termini di risorse, progettazione e manutenzione straordinaria per rimettere in ordine un’infrastruttura di grande importanza per il nostro territorio.

La Ferrovia Siena-Empoli: il raddoppio Granaiolo-Empoli. “Il potenziamento della linea rete ferroviaria Siena-Empoli – ha concluso Dallai – è un altro degli obiettivi da centrare. Si tratta del più importante collegamento tra Siena e la rete nazionale, che grazie all’impegno delle istituzioni locali, negli anni ha portato importanti risultati, come il raddoppio del binario fra Poggibonsi e Certaldo, inaugurato nel giugno 2006. Oggi stiamo lavorando, insieme alle istituzioni locali ed ai parlamentari e senatori senesi ed empolesi, per garantire il completamento del raddoppio dei binari nella parte in provincia di Firenze fra Granaiolo ed Empoli (11 km). Si tratta di un intervento che consentirebbe di reimpostare i servizi veloci Siena-Firenze con una percorrenza di circa 65 minuti, in modo da raggiungere così il nodo di scambio sull’alta velocità. Non possiamo perdere questa grande occasione, anche in vista della grande sfida di Siena capitale della cultura 2019 e soprattutto per garantire ai tanti pendolari della Valdelsa, da Castelfiorentino a Certaldo fino a Poggibonsi un servizio più veloce e regolare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *