FERROVIA BUONCONVENTO – MONTEPESCALI DA RIPRISTINARE

Gen 30, 14 FERROVIA BUONCONVENTO – MONTEPESCALI DA RIPRISTINARE

“Quali sono le iniziative che il Governo intende assumere per ripristinare il collegamento ferroviario Siena-Grosseto, che a seguito dell’alluvione che ha colpito la zona nell’ottobre scorso, risulta ancora interrotto nella tratta Buonconvento-Montepescali. E quali gli strumenti di prevenzione che intende attivare affinché tali episodi di interruzione del servizio pubblico vengano scongiurati in futuro”. E’ questo, in estrema sintesi, il cuore dell’interrogazione rivolta daLuigi Dallai e da Luca Sani, parlamentari del Partito democratico, al Ministro dei Trasporti e delle infrastrutture, Maurizio Lupi.

“La ferrovia Grosseto – Siena – spiega Luigi Dallai, parlamentare democratico senese – è indispensabile ai pendolari e ai residenti di un vasto territorio che, per logistica e morfologia, non hanno a disposizione mezzi di trasporto altrettanto validi e ad oggi sono costretti a utilizzare autobus sostitutivi che non servono tutti i centri abitati”. “Non possiamo dimenticare – prosegue Dallai – che la tratta ha una valenza strategica anche dal punto di vista turistico, visto che collega la Toscana del Sud con la Maremma grossetana, un territorio notoriamente a vocazione turistica-ricettiva”.

“Dopo l’alluvione che ha colpito la zona nell’ottobre scorso – precisa Dallai – il tratto centrale che va da Buonconvento a Montepescali è ancora chiuso e i lavori per il ripristino dell’intera tratta, dopo oltre tre mesi, non sono ancora cominciati. Occorrono infatti circa 3 milioni di euro per il ripristino: attività straordinaria per la quale Rete Ferroviaria Italiana, che ha in concessione il servizio, sembra aver dichiarato, secondo quanto riportano gli organi di informazione, di “non avere ad oggi risorse finanziarie disponibili”.

“Gli enti locali territoriali – conclude Dallai – si sono attivati fin da subito per promuovere un ripristino della linea ferroviaria completo ed efficace, e solo pochi giorni fa hanno effettuato il sopralluogo della zona inviando anche una lettera al Ministro Lupi con la richiesta di risorse straordinarie. Un impegno a cui intendiamo dare seguito attraverso l’azione parlamentare, al fine di sollecitare una riparazione del tratto in tempi brevi”.

*foto: www.ilcittadinoonline .it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *