Ecobonus amianto, così si tutela salute e lavoro

Mar 26, 15 Ecobonus amianto, così si tutela salute e lavoro

“Promuovendo la bonifica dell’amianto con il credito di imposta per i lavori di rimozione dagli edifici pubblici si coniuga la tutela di salute e ambiente con il sostegno all’economia e all’occupazione: le risorse stanziate dovranno essere incrementate e la norma resa stabile ma questo è un passo importante nella giusta direzione”: con queste parole Luigi Dallai, deputato Pd ed esponente Ecodem, commenta la presentazione di un emendamento al Collegato Ambiente in discussione al Senato, che introduce incentivi per il risanamento dei siti contaminati. “La bonifica dell’amianto – continua – rappresenta una priorità soprattutto per tutelare l’ambiente e la salute dei cittadini, oltre a promuovere il settore legato all’edilizia di qualità. L’utilizzo dei materiali contenenti amianto è proseguito per molti anni ed è un fattore clinicamente riconosciuto di patologie gravissime, non soltanto per contatto professionale ma anche per esposizione ambientale o paraoccupazionale. Secondo dati ufficiali sono presenti oltre 32 milioni le tonnellate di amianto nel paese e circa 40mila siti censiti da risanare”. “L’iniziativa del governo – conclude Luigi Dallai – inizia a concretizzare le linee di indirizzo di una risoluzione, in discussione da tempo in Commissione Ambiente della Camera, che chiede strumenti adeguati e norme stabili per proteggere la popolazione dai rischi dell’amianto e riqualificare il patrimonio immobile ed ambientale del paese”.

0 commenti

Trackbacks/Pingbacks

  1. Giorgio Zanin | Newsletter EcoDem n.308 del 27 marzo 2015 - [...] presenta un emendamento al “Collegato Ambiente” per incentivare le bonifiche; le note di Dallai e [...]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *