Approvata alla Camera la legge sul reato di propaganda fascista

Set 12, 17 Approvata alla Camera la legge sul reato di propaganda fascista

In queste settimane di dibattito attorno al ddl Fiano abbiamo visto riemergere nostalgici del ventennio, vecchi e nuovi estremisti, falsi benpensanti che confondono la libera espressione delle idee con la propaganda fascista, nonché l’immancabile M5S che ha parlato di “legge liberticida”. Il punto è molto diverso e tutti, a prescindere dalla collocazione politica, dobbiamo capire che ricette vecchie portatrici di violenza e distruzione non possono essere spacciate per soluzioni a problemi nuovi.
Quello che la legge prevede è l’introduzione dell’articolo 293-bis del codice penale che punisce “chiunque propaganda le immagini o i contenuti propri del partito fascista o del partito nazionalsocialista tedesco”. Due formazioni politiche ben precise e responsabili della peggiore tragedia europea del ‘900.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *