Alla Leopolda 5 territori intelligenti

Ott 24, 14 Alla Leopolda 5 territori intelligenti

Coniugare innovazione e sostenibilità in un nuovo modello di sviluppo. Sarà questo uno dei temi al centro del tavolo di lavoro coordinato in occasione della “Leopolda 5”, la kermesse organizzata dal premier e segretario nazionale del Pd, Matteo Renzi in programma fino a domenica 26 ottobre negli spazi della vecchia stazione fiorentina. L’incontro, in programma domani, sabato 25 ottobre alle ore 15, è intitolato “Territori intelligenti” e vedrà la partecipazione di imprenditori ed amministratori impegnati nell’innovazione. Il tavolo prevede un “discussant”, Walter Nicolino dello studio Carlo Ratti Associati, tra i maggiori esperti di innovazione urbana.
L’iniziativa di domani segue idealmente quella dello scorso anno in cui affrontammo tematiche simili a quella di oggi. Del resto la quinta edizione della Leopolda è l’occasione per ripartire da idee e da progetti concreti da mettere a disposizione del futuro dell’Italia e dei nostri territori. Proprio alcuni giorni fa insieme ad un gruppo di ricercatori, imprenditori e professionisti di Arezzo, Grosseto, Siena e Piombino abbiamo dato vita all’associazione “Terre Comuni”, che punta a studiare modelli avanzati a livello mondiale nei settori tecnologico, energetico, ecoedilizio, sanitario, di pianificazione del territorio, per applicarli alle realtà e alle risorse dei territori del Sud della Toscana. L’obiettivo è quello di fare proposte concrete frutto di un confronto continuo con le realtà del territorio e con questo spirito parteciperò alla Leopolda di Firenze, come un’ulteriore opportunità per pensare il nostro futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *