30 aprile del 1982 – La Mafia uccide ‪‎Pio La Torre‬

Apr 30, 16 30 aprile del 1982 – La Mafia uccide ‪‎Pio La Torre‬

Ci sono anni che rimangono impressi indelebilmente nella memoria; vuoi per particolari insignificanti, per imprese eccezionali, oppure per accadimenti che segnano lo spirito del tempo. E attraverso questi forse contribuiscono a formare le coscienze di chi quel tempo lo ha attraversato da ragazzo, con le proprie illusioni, qualche ideale, e forse molte aspirazioni, non solo personali.
Dell’82 rimangono impressi i caroselli del mundial, in un’Italia che scopriva la gioia di festeggiare in piazza il riscatto sportivo dopo le scommesse del campionato precedente, e lo faceva attraverso eroi calcistici che sono rimasti nella memoria di tutti noi (ex) ragazzi. Ma il senso di quel tempo è, per chiunque si interessasse ai destini di una società in rapida evoluzione, molto legato al nome di Pio La Torre. Oggi ricorre l’anniversario dell’uccisione del segretario regionale del PCI siciliano e del compagno che lo scortava, Rosario Di Salvo. Un anniversario che ricordiamo con l’orgoglio di aver eletto un Presidente della Repubblica che quel tempo lo ha attraversato interamente. La Legge Rognoni-La Torre rimane uno degli strumenti di lotta alla mafia più potenti. Il nostro impegno è quello di mantenere viva la memoria di Pio La Torre con l’impegno politico che ci è richiesto e con un rigore morale che travalica l’appartenenza partitica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *